Ho scelto di candidarmi alle elezioni suppletive nel Collegio uninominale Roma 01 della Camera perche i riformisti devono essere uniti e coraggiosi, perché spero di poter rappresentare i tanti che hanno scelto come me la candidatura di Carlo Calenda alle ultime elezioni amministrative portando la nostra lista ad essere la più votata a roma e in particolare in questo collegio e tutti i romani che credono nelle riforme e nell’agenda di Mario Draghi e non vogliono tornare indietro. Avanti con Draghi, con i vaccini, con la crescita, lontani da sovranisti e populisti.

L’attuale configurazione organizzativa della maggior parte dei grandi comuni italiani ondeggia ancora tra le impostazioni burocratiche e le spinte innovative portate dal new public management.

L’obiettivo è arrivare alla costruzione della Smart City (città intelligente) e Roma dovrà acquisire competenze e visione politica che gli permetterà di cogliere le occasioni future.

I procedimenti amministrativi rimangono contorti e, in certi settori, il peso della burocrazia fatica a scendere. Bisogna costruire sistemi di procedure codificati e standardizzati che consentano a tutta la struttura amministrativa della Capitale di garantire tempi certi e (possibilmente) veloci nell’implementazione dei processi operativi.

L’Amministrazione digitale rappresenta l’impostazione migliore che un’Amministrazione pubblica può sposare per assolvere al meglio la propria funzione nell’interesse dei propri amministrati.

Un’ Amministrazione aperta alle moderne tecnologie e alla rete permette la formazione di nuovi flussi comunicativi, una maggiore partecipazione del personale alla creazione e all’aggiornamento dell’informazione e una più intensa attività di interazione.

Comunicare con l‘amministrazione e ottenere servizi attraverso le nuove tecnologie, dal pc allo smartphone;

Passare dall’accessibilità all’usabilità dei siti Web. Non c’è esercizio di diritti se non c’è facilità di accesso ai servizi online. È doverosa e necessaria l’accessibilità, ovvero la garanzia della possibilità di fruizione del sito da parte di tutte le categorie di cittadini;

Rete per tutti. “Piazze telematiche” per l’accesso libero, pubblico e gratuito attraverso i servizi wi-fi;

Scopri gli altri punti del programma

Consulta il programma completo